Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.


Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1818 utenti

newsletter AIFVS

Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
Copia il codice :
Ricerca personalizzata

News

La news attive sono posteriori al 31/12/2010 * 00:00
Le news anteriori sono consultabili nelle Archivio News
LA AIFVS COSTITUITA PARTE CIVILE NEL PROCESSO PER L’UCCISIONE DI MARIO GRIECO    
  
Il 1 APRILE 2011 avanti al Giudice Dottoressa Oriente Capozzi del Tribunale di Napoli   è iniziato il processo a carico di Fernando Speziani in relazione alla morte di Mario Grieco, avvenuta il 23 maggio 2009, sulla Strada Via Licola Mare in direzione di Giugliano All’udienza erano presenti le parti lese la Sig.ra Rosa Di Bernardo nonché Giuseppe Grieco genitori di Mario, erano altresì presenti in rappresentanza dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS) il rappresentante della sede di Aversa Biagio Ciaramella e il rappresentante della sede di Napoli Antonio Nasti che hanno congiuntamente promosso un sit in avanti al Tribunale di Napoli.   La Giudice Capozzi ha ammesso le costituzioni di parte civile presentate dai familiari della vittima assistiti dall'Avv. Gianmarco Cesari che ha presentato anche la costituzione in proprio dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada a sua cura e difesa su delega della Presidente.   
Il processo Grieco è motivo di particolare interesse ed attenzione per l’associazione a causa della gravità e pericolosità sociale ai fini della tutela dell’interesse collettivo in quanto l’imputato, già autore di grave incidente stradale in precedenza, in base ad una testimonianza assunta dal difensore delle persone offese nell'ambito delle indagini difensive sembrerebbe aver intenzionalmente provocato la rovina a terra del cugino.   Dopo aver causato l’incidente ed essersi reso conto di aver ucciso secondo la testimonianza il criminale stradale fuggì senza prestare alcun soccorso alla vittima, che morì a seguito delle gravissime lesioni riportate. Lo stesso Speziani rifiutava poi di sottoporsi agli accertamenti sullo stato di alterazione psicofisica.   
La condotta posta in essere dall'imputato ha causato non solo la violazione delle situazioni giuridiche soggettive facenti capo alle persone offese che hanno prestato il consenso alla costituzione della AIFVS ma anche la lesione di interessi collettivi la cui seria tutela è perseguita dalla AIFVS effettivamente e concretamente a livello nazionale ed in modo esemplare e rappresentativo di tutte le vittime di reati sulla strada per dar loro giustizia e soprattutto per dar giustizia ai superstiti familiari congiunti, vittime conseguenti alla strage stradale. Sull'area della Provincia di Caserta e di Napoli ed i particolare ad Aversa inizierà una campagna delle sedi AIFVS per l' assistenza legale ed il sostegno psicologico alle vittime in modo da assicurare un efficace aiuto ed un percorso di giustizia comune a tutti con identiche strategie difensive che possa garantire pene congrue, certe ed espiate ed integrale risarcimento del danno.   
Associazione italiana familiari e vittime della strada - onlus   
www.vittimestrada.org   
Il processo è stato rinviato avanti al Tribunale di Napoli Sezione distaccata di Marano al lontano 3 febbraio 2012; l’Associazione sarà vicina alle vittime non solo idealmente ma concretamente nel processo, al loro fianco.

"Divertiti responsabile" - il 02/04/2011 * 11:13

L'AIFVS CILENTO RAGGIUNGE I GIOVANI IN DISCOTECA PER COMBATTERE L'ALCOL AL VOLANTE

Club Il Terrazzo Del Lido Azzurro-2-Aprile 2011-Agropoli
...
Una campagna di informazione rivolta ai giovani,con lo scopo di prevenire l’abuso di alcool


 

L'AIFVS CILENTO  RAGGIUNGE I GIOVANI IN DISCOTECA PER COMBATTERE L'ALCOOL AL VOLANTE
  L’AIFVS Cilento in collaborazione con :Gli organizzatori Roberto Apicella,Giuseppe De Filippo, Andrea De Martino e Fans Club Bud Spencer lanceranno un messaggio forte ri...volto ai giovani,soprattutto nei confronti di quella fascia sociale che si sottopone il sabato notte ai rischi di alcool Raggiungeremo i giovani in discoteca per educarli al rispetto della vita. L'obiettivo principale è la sempre maggiore promozione del guidatore designato: la persona che si impegna a non bere per l'intera serata allo scopo di guidare a casa gli amici, Fondamentale diventa, quindi, riuscire a diffondere questo messaggio: chi beve non guida e chi guida non beve! Per questo è molto importante la pratica del guidatore scelto Con questa campagna d’informazione ,toccheremo il tragico problema delle morti causate da alcool al volante, ma soprattutto di vite umane distrutte per colpa del classico incidente post discoteca. Una vera e propria campagna choc, per cercare di far passare dei messaggi anche attraverso immagini forti, scelte apposta per "toccare fino in fondo " l'animo dei ragazzi.   Strage del sabato sera-CHI BEVE NON GUIDA. Responsabilizziamo i giovani, a scegliere comportamenti piu’ sicuri, per migliorare sempre piu’ la propria condizione di vita


 update.gif   Guida Responsabile
 
Chi guida non beve
Guidi tu?Ma sei sicuro?
          Queste le firme dei ragazzi che hanno scelto di non bere..
e di portare a casa,sani e salvi gli amici.

Daniela Campanile-Erasmo Picilli-Marilena Fragano-Francesco De Rosa-Albanese Gaetano-Luca Rizzo-Volpe Raffaele-Emanuela Alfieri-Angelo Di Paola-Giuseppe Abate-Gennaro Mondelli-Giulio Margiotta-Antonio Miccoli-Giallorenzo Dario-Morello Giuseppe.
L' AIFVS  Cilento ha omaggiato i ragazzi del calendario dell' associazione e di un portachiavi.Guida con il cuore...
Con la speranza di avere sempre piu' risultati positivi...
Resp Teresa Astone -Ringrazia Gli organizzatori della serata e  Il Ristorante -Le Terrazze Del Lido Azzurro .
 

 

Notiziario marzo 2011 - il 22/03/2011 * 20:47

  Notiziario AIFVS onlus 2011   


2011

Notiziario AIFVS marzo 2011
pdf.gif
Notiziario marzo 2011
 


Assemblea nazionale AIFVS onlus - il 13/03/2011 * 10:56

Assemblea nazionale Roma 16 e 17 aprile 2011

ASSEMBLEA NAZIONALE - ROMA - 16 e 17 APRILE 2011

Come da decisione del Consiglio Direttivo, si comunica che l’Assemblea Nazionale è convocata a Roma nei giorni di sabato 16 e domenica 17 Aprile 2011. Si terrà, in prima convocazione alle ore 9.30 ed in seconda convocazione alle ore 10.00, presso il CENTRO DIREZIONALE EUR -­‐ Via del Poggio Laurentino, 108 (a circa 300 mt. dal capolinea della METROPOLITANA “B” LAURENTINA). 


PROGRAMMA E ORDINE DEL GIORNO 
(Documento PDF)

infomail.png
 

LAVORI IN CORSO - il 05/03/2011 * 19:12

Palazzo Valentini, Roma -  mercoledì 9 marzo alle ore 10

LAVORI IN CORSO
1° seminario di formazione/informazione sulla sicurezza stradale
 

pdf.gif
Locandina


Il risarcimento del danno da morte - il 02/03/2011 * 23:53

Il risarcimento del danno da morte


Le vittime della strada indicano i parametri congrui

L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada – per risolvere il problema del risarcimento differenziato da perdita di un congiunto, attualmente basato su tabelle che variano presso i tribunali dal nord al sud dell’Italia e comportano una vera e propria discriminazione incostituzionale – ha approvato una tabella unica nazionale, basata sul sistema a punti, da moltiplicare per euro 10.000 per ogni punto variabile in base all’età della vittima deceduta e del congiunto superstite e del rapporto di parentela. La tabella intende garantire prevedibilità delle decisioni giudiziarie e parità di trattamento (non è giustificabile che il danno per la morte di un figlio venga risarcito a Lecce con 70 mila euro ed a Milano con trecento mila euro!), pertanto non ha previsto un minimo ed un massimo nell’indicazione dei corrispettivi economici, ma ha stabilito dei valori minimi inderogabili, da personalizzare in aumento per l’effettivo caso concreto in base a presunzioni e indagini specialistiche. Si chiarisce che le tabelle in uso nei tribunali italiani si basano sul vecchio massimale rc auto di euro 775 mila risalente al 1993. Il Parlamento europeo ha fissato il nuovo massimale rc auto in 5 milioni di euro sulla base dell’aumento dei costi della vita, per cui appare illogico ed irrazionale non elevare il massimale e nel contempo i risarcimenti: la tabella dell’Aifvs prevede di elevarli in modo contenuto ed economicamente sostenibile, senza ricorrere ad un aumento dei premi rc auto.
Le somme risultanti dall’applicazione della tabella proposta dall’AIFVS, da ritenersi, pertanto, congrue ad ogni effetto di legge rc auto, potranno dare ai giudici una maggiore serenità nella valutazione del danno da morte, poiché i valori attribuiti sono anche frutto di una condivisione sociale e democratica.
L’AIFVS ha inviato a tutti i Presidenti dei Tribunali e delle Corti d’Appello d’Italia.
 
pdf.gif
leggi tutto

Video fuori TG - il 13/02/2011 * 12:46
Venerdì 11 febbraio 2011, nell'ambito della puntata di FUORI TG (RAI3) dedicata alla sicurezza dei pedoni, sono intervenuti Patrizia Quaresima, segretaria dell'A.I.F.V.S. e Gianmarco Cesari, legale convenzionato con l'A.I.F.V.S..
Tra gli altri ospiti, Giangiacomo Schiavi, vicedirettore del "Corriere della Sera".

I VIDEO DELLA TRASMISSIONE


Il 23 febbraio , ore 9/13, sit-in davanti al Tribunale Penale di Roma.

Emiliano Cerri.jpgIl 23 febbraio 2011, dalle ore 9 alle ore 13,30 (circa) In occasione dell’udienza preliminare per l’incidente stradale che ha visto coinvolto Cerri Emiliano. La famiglia e l’Associazione Familiari e Vittime della Strada, organizzano un sit-in statico davanti al Tribunale penale di Roma,p.le Clodio – via Golametto (entrata principale del ribunale)Sarà una occasione per cercare di riportare l’attenzione sulla strage causata dagli incidenti stradali, per chiedere giustizia per tutte le vittime e per sensibilizzare tutti sull’importanza della sicurezza alla guida.
La presenza di ognuno di noi è importante


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it