Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Opuscoli 1° volume 1999: Luigi Ottaviani
 
 
 
 

Opuscoli 1° volume 1999: Luigi Ottaviani

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Luigi Ottaviani, 65 anni - Ciampino (RM)  - 21 ottobre 1926 - 21 dicembre 1991

Luigi Ottaviani.jpg

Luigi era nato a Genga (AN) il 21.10.26; a 17 anni lavorava già presso le miniere di zolfo di Cabernardi; si era trasferito a Roma nel '52, per gestire prima una tabaccheria poi un distributore di carburanti; era un uomo onesto e buono che ha lavorato tutta la vita.

Ci siamo sposati nel '53, nel '56 è nata Manuela; andato in pensione nel '90, Luigi si occupava a tempo pieno della casa e delle nipotine Federica e Alessandra: non ha potuto farlo a lungo.

Il 21.12.91 è tornato con la sua auto a Casamontanara, la frazione di Genga in cui era nato, per portare gli auguri ai parenti rimasti lassù, malgrado che (il paese è sopra i 500 metri) la strada fosse parzialmente coperta di neve.

Questa strada è aperta su un ripido pendio e dalla parte del dirupo è protetta da un guard-rail in metallo; ma c'è un punto, proprio su una curva pericolosa, nella quale il guard-rail, assurdamente, manca; in quel punto, e in quel giorno, il passaggio della ruspa comunale aveva creato un lastrone di ghiaccio; e non erano stati sparsi, sopra il ghiaccio, sale o breccia.

Appena ripartito per tornare a Roma, Luigi ha affrontato la curva, in discesa, a velocità ridottissima (c'è un teste che lo conferma, lo stesso che ha chiamato soccorso); l'auto è scivolata sul ghiaccio; poteva essere fermata facilmente dal guard-rail; ma in quel punto il guard-rail non c'era. E in quel punto Luigi è andato giù: per 70 metri.

I soccorsi sono stati inutili; il Tribunale di Ancona ha respinto la domanda di risarcimento contro il Comune di Genga ritenendo che mancasse il requisito dell'insidia; intanto però qualcuno ha, su quella curva, creato una barriera di ghiaia e pietre per evitare altri morti.

Di certo c'è che Luigi non è caduto per il ghiaccio ma per la mancanza di protezioni; che a lui come a tanti altri, è stata, dopo la vita, negata la giustizia; e soprattutto, soprattutto, che non è più con noi.

Maria Chiocchi Ottaviani


Data di creazione : 16/07/2007 * 11:07
Categoria : -
Pagina letta 7886 volte